A “Cappotto”

Isolare significa ridurre le dispersioni termiche dell’involucro. Il sistema a “cappotto” viene utilizzato per riqualificare energeticamente vecchi edifici ed aumentare le prestazioni energetiche in quelli di nuova realizzazione. L’isolamento degli edifici costituisce una valida soluzione per il contenimento dell’energia termica che riscalda gli ambienti durante l’inverno e beneficiare di comfort anche durante la stagione estiva, rallentando l’ingresso dell’onda termica all’interno dell’edificio.

A seconda delle scelte progettuali o alle esigenze dell’edificio, si possono applicare i pannelli di sughero cantiereaccoppiati ai pannelli in canna palustre oppure ognuno singolarmente.
I parametri da considerare per la scelta del sistema isolante sono molteplici, di seguito elenchiamo i fondamentali:
Inverno:  Trasmittanza “U”.
Estate : Sfasamento dell’onda termica.
Traspirabilità: Controllo dell’andamento delle temperature all’interno della stratigrafia, dato utile a garantire un corretto smaltimento dell’umidità, valutando la permeabilità al vapore del sistema.
La capacità del sistema di gestire l’umidità garantisce valori termici costanti in qualsiasi condizione climatica ed un ottima traspirabilità. Inoltre grazie alla alta densità si genera un eccellente fattore di attenuazione e sfasamento, con valori di durata illimitata nel tempo.


SUGHERO E INTONACO A CALCE E COCCIOPESTO

La prima fase è la pulizia del supporto murario per eliminare le porzioni di sughero e calceintonaco e/o pittura in fase di distacco; vengono poi fissati i pannelli in sughero sulla superficie esterna (o interna) dell’edificio con tasselli a taglio termico.
In seguito viene applicato uno strato di circa 2 cm di intonaco di fondo in calce e cocciopesto così da mantenere la traspirabilità. La finitura, con intonachino a calce, viene stesa in due passate e armata con una rete per prevenire la formazione di cavillature.
Può essere tinteggiata con pittura a Calce o ai Silicati, o eventualmente si può applicare una finitura pregiata come gli Intonachini dilavati o schiacciati a ferro.


CANNA PALUSTRE E INTONACO A CALCE E COCCIOPESTO

canna palustre e calceLa prima fase è la pulizia del supporto murario per eliminare le porzioni di intonaco e/o pittura in fase di distacco; vengono poi fissati i pannelli in canna palustre sulla superficie esterna (o interna) dell’edificio con tasselli a taglio termico.
In seguito viene applicato uno strato di circa 2cm di intonaco di fondo in calce e cocciopesto così da mantenere la traspirabilità.
La finitura, con intonachino a calce, viene stesa in due passate e armata con una rete per prevenire la formazione di cavillature.
Può essere tinteggiata con pittura a Calce o ai Silicati, o eventualmente si può applicare una finitura pregiata come gli Intonachini dilavati o schiacciati a ferro.


SUGHERO, CANNA PALUSTRE E INTONACO A CALCE E COCCIOPESTO

La prima fase è la pulizia del supporto murario per eliminare le porzioni di intonaco e/osughero, canna palustre e calce pittura in fase di distacco; vengono poi fissati i pannelli in sughero sulla superficie esterna (o interna) dell’edificio con tasselli a taglio termico e sopra vengono applicati i pannelli in canna palustre.
In seguito viene applicato uno strato di circa 2cm di intonaco di fondo in calce e cocciopesto così da mantenere la traspirabilità.
La finitura, con intonachino a calce, viene stesa in due passate e armata con una rete per prevenire la formazione di cavillature.
Può essere tinteggiata con pittura a Calce o ai Silicati, o eventualmente si può applicare una finitura pregiata come gli Intonachini dilavati o schiacciati a ferro.


Al fine di garantire le elevate prestazioni dei sistemi a cappotto è necessario porre particolare attenzione sia nella fase progettuale che nella posa in opera.

I vantaggi principali di queste tipologie di cappotto sono l’utilizzo di materiali Completamente naturale, un Elevata permeabilità al vapore, Ottime prestazioni termoisolanti oltre che d’inverno anche d’estate, Resistenza all’acqua e all’umidità, Isolamento costante in qualsiasi condizione climatica, Bassissimo Impatto ambientale.

Le caratteristiche principali dei materiali utilizzati per realizzare questo tipo di Isolamenti Naturali “A Cappotto” sono:
Canna Palustre: Conducibilità termica:  W / (mK) 0.056
Coefficiente di permeabilità al vapore acqueo: 1 u
Cocciopesto: Conducibilità termica:  W / (mK) 0.048
Coefficiente di permeabilità al vapore acqueo: 10 u
Sughero: Conducibilità termica:  W / (mK) 0.040
Coefficiente di permeabilità al vapore acqueo: 12 u

< Torna indietro