Pavimenti a Calce e Cocciopesto

Battuto

Battuto in Cocciopesto

Il Battuto in cocciopesto è una tecnica di realizzazione di pavimento in opera a superficie continua con uno spessore di almeno 4 cm, utilizzato fin dall’epoca romana.
L’artigianalità di questa tipologia di lavorazione, l’impiego di materie prime naturali, la possibilità di realizzare rosoni, cornici o installare lame, decidere la granulometria e la grande varietà di pietre naturali da poter utilizzare per la semina, rende queste [Continua a Leggere…]


Pastellone

Pastellone

Il Pastellone è un pavimento a superficie continua di origini antichissime realizzato su un massetto caldo in cocciopesto.
Caratteristico degli edifici Veneziani rinascimentali, il pavimento in Pastellone è uno tra i più antichi pavimenti usati in architettura e le sue radici affondano nella scuola romana prima e secoli più tardi, grazie all’espansione commerciale ed edilizia a Venezia.
Lo sviluppo è tale che a partire dal 1400 insieme al Battuto in Cocciopesto è il tipo di pavimento più [Continua a Leggere…]


Massetto

Massetto Caldo in Cocciopesto

I primi edifici termali sembra siano stati costruiti in Campania nel II sec. a.C.; forse in orgine erano alimentati da sorgenti termali, ma ben presto si sviluppò un sistema di riscaldamento a legna.
Nelle strutture più antiche il calore era ottenuto con semplici bracieri.
Col tempo venne sempre più utilizzato dai Romani un sistema di riscaldamento per mezzo di aria calda circolante sotto il pavimento e attraverso le pareti, l’ipocausto, la cui ideazione veniva attribuita a Sergio Orata.
Il pavimento del Calidario era formato da uno strato di Cocciopesto che poggiava su pilastri di mattoni (suspensura) in [Continua a Leggere…]