Risanamenti e Deumidificazioni

Sistema Risanante Risanamur B80 - MGN

Il Sistema risanante RISANAMUR B80 è stato messo a punto da MGN nei cantieri di Venezia nel 1980 come soluzione specifica al problema dell’umidità di risalita capillare nelle murature.
Da allora è stato utilizzato in più di mille cantieri sulla laguna in condizioni di umidità e aggressione salina estreme.
Molti intonaci Risanamur B80 che vantano oggi venti anni di servizio sono periodicamente sommersi dall’“acqua alta” senza subire danni e continuano a svolgere la loro azione deumidificante.
Questi interventi sono ancora oggi monitorati al fine di prevedere i fenomeni di invecchiamento del sistema e di apportare continue migliorie al prodotto.

Il Sistema risanante RISANAMUR B80 si basa sul concetto di rendere possibile Umidità di risalitauna continua evaporazione dell’acqua presente nella muratura mantenendo così la superficie dell’intonaco asciutta e gli ambienti interni sani e esteticamente gradevoli.
I sali presenti nella muratura rimangono in soluzione senza cristallizzare negli strati di intonaco prevenendo così i fenomeni di distacco e di successivo degrado delle murature.
È ecologico perché è composto da materie prime naturali e non necessita di trattamenti preventivi anti-solfati e anti-nitrati.

Il Ciclo si compone di:
Rinzaffo+Risanamur B80 - MGNIl Rinzaffo Mgn è una malta idraulica ad alto potere di adesione sulle superfici umide. Nei sistemi risananti Mgn garantisce l’aggrappaggio sulle superfici più difficili, consolidando le murature friabili e degradate.
La sua particolare struttura a porosità diffusa regola il passaggio del vapore nel successivo strato di evaporazione trattenendo al tempo stesso i sali in soluzione all’interno della muratura. Le sue funzioni sono quindi: Aggrappaggio, Filtro Vapore e Barriera ai Sali.
Per questo motivo, si raccomanda un’accurata stesura dello strato per almeno 0,5 cm di spessore, che non lasci parti della muratura scoperte. Il Risanamur B80 Mgn è una malta di calce aerea ed idraulica macroporosa che non rilascia sali, con buona resistenza meccanica e che può essere lavorata come un comune intonaco anche con l’impiego di macchine intonacatrici.
Nel sistema risanante Risanamur B80 Mgn grazie alla enorme superficie di evaporazione, costituita dai pori liberi che contiene, provvede al completo smaltimento del vapore acqueo filtrato dallo strato di rinzaffo, mantenendo la superficie dell’intonaco asciutta.
Per questi motivi si consiglia l’applicazione di uno strato di almeno 2 centimetri di spessore e una successiva finitura con materiali effettivamente traspiranti (con rapporto di traspirabilità superiore a 230 g/mq in 24 h) come le finiture Mgn.

FinituraFinito tinteggiato
Si possono applicare svariati tipi di finitura purché traspiranti sia in esterno che in interno.
In esterno per esempio si può finire con del Rasante B40 e poi tinteggiarlo con pitture traspiranti con il Marmorino, la Nigra padoana, l’intonachino a calce schiacciato a ferro o dilavato, oppure effettuare la rasatura con malta a calce fine e tinteggiare con pittura al latte di calce;
In interno oltre a quelli citati si può prevedere l’utilizzo di pannelli in argilla, applicare dell’intonaco di fondo in terra e finire con un intonachino in terra, cosi da ottenere anche una igroregolazione naturale.

Le caratteristiche principali dei materiali utilizzati sono:
Rinzaffo:
Conducibilità termica:  W / (mK) 0.092
Coefficiente di permeabilità al vapore acqueo: 14 u
ph: 10.5
Risanamur B80:
Conducibilità termica:  W / (mK) 0.054
Coefficiente di permeabilità al vapore acqueo: 7.5 u
ph: 10.5